Lavorare nelle ONG, come fare?

Sono circa 6.000 gli operatori (di cui almeno il 50% donne) che ogni anno vengono impiegati nei progetti di cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario promossi dalle organizzazioni non governative: questo il bacino delle offerte di impiego presso le ONG italiane. Un numero significativo di opportunità per un settore d’impiego certamente molto particolare.

Fare l’operatore della cooperazione significa proporsi per contratti di 6-12-24 mesi in aree del mondo a volte disagiate, spesso difficili, dell’Africa, dell’America Latina, del Medio ed Estremo Oriente piuttosto che dei Balcani.

Da oggi per lavorare nel mondo c’è un indirizzo sicuro attraverso cui raggiungere le ONG italiane.

Arriva infatti Lavorare nel Mondo, il primo portale italiano per la ricerca-offerta di lavoro online nella cooperazione internazionale. Un servizio completamente gratuito a disposizione di associazioni no-profit e candidati pronti ad immergersi in un mestiere fuori dall'ordinario.

Non solo una bacheca di annunci, ma un vero e proprio spazio online con vacancy aggiornate in tempo reale dalle ONG, e profili ad hoc per i candidati. Una vetrina senza uguali per chi vuole lavorare nella cooperazione: un unico inserimento per raggiungere con il proprio curriculum tutte le associazioni alla ricerca di personale, e con un semplice click collegare il proprio profilo alle offerte on line.

Lavorare nel Mondo apre sul web le porte della Cooperazione Internazionale a cooperanti con importanti esperienze professionali, ma anche a neolaureati, corsisti di master e stagisti. Nella pagina delle vacancy sono già attive, al momento del lancio dell’iniziativa, offerte di lavoro in tutto il mondo.

L’iniziativa è promossa dalla SISCOS, il patronato per l'assistenza assicurativa a quanti operano nella cooperazione internazionale, che da oltre 25 anni tutela chi interviene in paesi dalle condizioni ambientali, climatiche e sociali difficili.

Il portale -precisa Lorena Pin, direttrice della SISCOS- nasce proprio dall’esigenza di creare uno spazio virtuale, di semplice accessibilita, per l’incontro tra coloro che intendono operare nella cooperazione internazionale e le ONG che cercano persone professionalmente preparate. Lavorare nel mondo offre il vantaggio di compilare, una volta per tutte, il proprio curriculum vitae (aggiornandolo periodicamente) e poterlo collegare a una o piu richieste delle ONG”.
Cerchi lavoro in un ONG e non sai come fare? Su Lavorare nel Mondo una vetrina per la tua candidatura e le offerte per partire in progetti di cooperazione internazionale con le ONG italiane

RISORSE

(Fonte: Lavorare nel Mondo)

Nessun commento :